Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rapina in un benzinaio, ucciso uomo di 62 anni

a scatenare la reazione dei rapinatori il rifiuto di consegnare un incasso

E' morto uno dei due uomini feriti da colpi d'arma da fuoco alla testa durante una rapina ad un distributore di benzina Erg, avvenuta intorno alle 12:30 al chilometro 43 di via Aurelia, alle porte di Ladispoli. La vittima è Mario Cuomo, 62 anni, titolare del distributore e già vittima di altre rapine. Probabilmente l'uomo si è rifiutato di consegnare l'incasso di mille euro, ci sarebbe stata una lite con i malviventi, forse una colluttazione e poi gli spari. L'uomo è stato colpito alla testa ed è deceduto durante il trasferimento al Policlinico Gemelli. La sparatoria è avvenuta in presenza del figlio della vittima che è riuscito a scappare dal retro del gabiotto della stazione di servizio ed avrebbe assistito alla scena. La sua testimonianza potrebbe essere fondamentale per risalire agli rapinatori.

L'altro uomo ferito è stato trasportato al San Camillo, è il fratello della vittima ed è stato colpito ad una spalla.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Ladispoli. Da una prima ricostruzione emerge che i rapinatori, probabilmente italiani, siano arrivati al distributore a bordo di una moto e con il volto coperto da casco. Poco dopo avrebbero esploso i colpi di pistola uccidendo il 62enne.

IL RACCONTO DI UN TESTIMONE - "Mario era lì per terra, con tanto sangue intorno alla testa. Carlo invece aveva ancora gli occhi aperti. La moglie di Mario si disperava, c'era anche il figlio Alessandro, che lavora con loro. I carabinieri e l'ambulanza ancora non erano arrivati". È la scena che si è presentata davanti alla titolare del ristorante cinese Oceano d'Oro, che si trova accanto al distributore di benzina sulla via Aurelia, vicino a Cerenova (Cerveteri), il cui gestore Mario Cuomo è stato ucciso oggi durante una rapina.
 
 

[09-08-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE