Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Olimpiadi, la prioritą agli impianti

in corsa con Roma Madrid e Tokyo

Per il comitato promotore di Roma 2020 la sfida è ufficialmente iniziata. Dopo l’insediamento a palazzo Chigi il “team” di Mario Pescante dovrà lavorare sulla realizzazione (o il completamento) degli impianti sportivi che tra nove anni potrebbero far da scenario ai giochi olimpici. In attesa che il Cio scelga il paese ospitante –lo farà solo il 7 settembre 2013 nella riunione di Buenos Aires -  il comitato promotore e il Campidoglio hanno ben chiare le priorità da affrontare dal punto di vista infrastrutturale per rendere la candidatura romana da “favorita” a “vincente”.   

Tor Vergata sarà allestita per i match di volley e le gare di ginnastica. Al Foro italico atletica e nuoto. Basket e boxe al Palaeur, Beach volley al Circo Massimo, scherma e lotta negli spazi della nuova Fiera di Roma. Rugby e calcio rispettivamente negli stadi Flaminio e Olimpico. Questi ultimi praticamente pronti – come ricorda Alemanno- dal momento che vengono usati regolarmente per i match di Roma, Lazio, Atletico Roma –fino allo scorso campionato- e appunto rugby. 

Venerdì prossimo scadrà il termine per la presentazione delle candidature al Cio. Ufficialmente in corsa con Roma, al momento, ci sono solo Madrid e Tokyo, ma potrebbe aggiungersi in extremis anche Istanbul (per la Turchia si tratterebbe del quarto tentativo consecutivo).
 
 

[27-07-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE