Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Nuovi sviluppi nel campo Notebook

Uno dei fenomeni più interessanti nel mercato dei sistemi notebook è il crescente interesse verso l'utilizzo di PC portatili per applicazioni legate al gaming; in commercio, infatti, stanno debuttando soluzioni che garantiscono livelli prestazionali molto vicini a quelli di sistemi desktop di fascia alta. Un esempio pratico è questo modello Alienware Area 51 m 9750, che abbina a processore Intel Core 2 Duo un sottosistema video con due schede NVIDIA GeForce Go con tecnologia SLI, utilizzato da Intel per dimostrare come i sistemi notebook stiano raggiungendo i livelli prestazionali delle soluzioni desktop anche in questi ambiti di utilizzo.

C'è da dire, tuttavia, che in termini di prestazioni velocistiche assolute i sistemi notebook sono ancora lontani dalle proposte top di gamma per PC desktop, e presumibilmente tale divario continuerà ad essere presente vista l'impossibilità di utilizzare in sistemi notebook GPU che consumino a livelli pari a quelli delle soluzioni attualmente in commercio, sia sviluppate da NVIDIA che da ATI, i maggiori produttori di schede grafiche. Un sistema come quello di Alienware , tuttavia, mantiene dimensioni soprattutto nello spessore ancora accettabili: i primi modelli di notebook con tecnologia SLI, presentati 1 anno fa, avevano sorpreso per gli chassis decisamente mastodontici e ben lontani da un concetto di portabilità e funzionalità.

Altro concetto particolarmente interessante è questo notebook ultrasottile sul quale è montato un pannello in pelle con un display integrato; il nome scelto per questo concept è quello di Mobile Metro. Alla base un tradizionale notebook molto sottile, con una copertura che da un lato riveste una funzione prettamente estetica, dall'altra integra un display che trasmette informazioni provenienti dal notebook. Non solo, tuttavia: il PC può anche essere del tutto spento senza che il display superiore cessi di funzionare, ricevendo automaticamente messaggi di testo o email.

Nel corso del prossimo anno gli spessori dei notebook si ridurranno sensibilmente, come confermato da questo prototipo: nonostante la diagonale dello schermo sia non propriamente piccola, quantificabile in un 15 pollici, il notebook si presenta molto compatto così da facilitarne il trasporto e bilanciare un peso complessivo che sia il più basso possibile.

Da aggiungere inoltre che , nel corso degli ultimi anni, le piattaforme notebook Intel si sono evolute con periodici aggiornamenti: prima l'introduzione di una nuova piattaforma, e in seguito quella di una nuova serie di processori. Tornando alla memoria all'anno 2006, Gennaio ha visto il lancio della piattaforma Napa, in seguito rinnovata durante il mese di Luglio con il lancio delle oramai note cpu Core 2 Duo basate su architettura Merom. Santa Rosa, attesa al debutto nel corso del mese di Maggio 2007, rinnoverà la piattaforma Napa mantenendo tuttavia invariata la base del processore. Nel corso della prima metà del 2008 Intel presenterà le cpu notebook della famiglia Penryn, dotate di architettura dual core e basate su tecnologia produttiva a 45 nanometri, mentre sempre nel corso del 2008 verrà presentata la nuova piattaforma Montevina.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[20-04-2007]

 
Lascia il tuo commento