Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

La crisi dello sport romano

rugby, calcio minore e basket; tra debiti e fallimenti

Da Roma Capitale a Roma fallimentare: nel giro di due lustri le società sportive capitoline sono passate dalle stelle alle stalle tra l’indifferenza di un pubblico difficile da fidelizzare e manager improbabili.

RUGBY - Partiamo dal rugby. Nonostante gli sforzi per rendere questo sport sempre più popolare, la palla ovale in Italia resta purtroppo più una questione tra appassionati che una realtà vera e propria: nonostante i buoni exploit della nazionale, che riescono a mantenere un seguito più che dignitoso, a livello di club gli sforzi economici puntualmente non vengono ripagati. E le cose si mettono male. Come per il Rugby Roma, 81 anni di storia, 5 scudetti e 240.000 euro di debito. Spicci, se consideriamo gli stipendi  medi dei calciatori della serie A, ma che però nessun imprenditore romano è disposto a ripianare. E così la Roma Rugby rischia il fallimento perché la federazione vuole maggiori garanzie. Che non arriveranno, almeno in tempi brevi.

BASKET - Anche l’Eurolega di basket voleva garanzie per riammettere la Virtus Roma tra le big del continente: manco per sogno. E così il presidentissimo Toti ha dovuto mandare giù l’ennesimo boccone amaro dopo l’addio di Giachetti e il rifiuto di Gigli. Sarà un’annata molto difficile per la Virtus, che dopo le facili, e infruttuose euforie degli anni scorsi si prepara ad affrontare un campionato dalle meste aspettative.

ATLETICO ROMA - Altra squadra, stessa tristezza: dopo aver sfiorato la promozione in serie B l’Atletico Roma è stato escluso dalla lega Pro ed è in attesa dell’esito del ricorso. Lo scenario è imbarazzante, soprattutto se si pensa alla candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020: una città che è troppo attenta al calcio e troppo distratta nei confronti di tutto il resto, figuriamoci delle altre discipline sportive.

[22-07-2011]

 
Lascia il tuo commento