Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incontro Pecoraro - Mantovano su questione sicurezza

la prefettura conta sul contributo dei "vigilantes"

Come gestire le forze dell’ordine a disposizione e come coinvolgere anche gli istituti di vigilanza privati, per contrastare la criminalità a Roma: con due punti in agenda domani Alfredo Mantovano, sottosegretario all’interno con delega alla pubblica sicurezza, incontrerà i rappresentantui nazionali delle associazioni di vigilanza privata, e poi il prefetto Pecoraro insieme ai vertici provinciali delle forze di polizia.

Primo punto è l’ipotesi di applicare anche a Roma il protocollo ‘mille occhi sulla città’, siglato tra il ministero dell’Interno, l’associazione nazionale comuni d’italia e gli istituti di vigilanza privata. Il protocollo prevede che i vigilantes in strada segnalino alle forze dell’ordine situazioni a rischio: persone sospette, ma anche degrado urbano.

Alle 14, poi, Mantovano parteciperà a un tavolo tecnico insieme ai vertici provinciali delle forze di polizia e al prefetto pecoraro. È il secondo incontro dopo quello del 13 luglio scorso. All’ordine del giorno il ‘piano urbanistico della sicurezza’ già discusso una settima fa. Il "piano Mantovano" prevede una migliore dislocazione delle pattuglie a Roma in base alle nuove esigenze di contrasto alla criminalità. Una ridefinizione della mappa della sicurezza cittadina sarà l’unico intervento possibile, visto che Roma, nonostante le richieste del sindaco Alemanno, non potrà contare su un aumento delle forze dell’ordine.

[20-07-2011]

 
Lascia il tuo commento