Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Fiaccolata contro le mafie

Don Ciotti "A Roma le mafie riciclano capitali"

Piazza del Pantheon piena di fiaccole, tenute da giovani e anche da qualche straniero. "Una bellissima serata" commenta il Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti che ha ideato la manifestazione contro le mafie. Una fiaccolata organizzata proprio nel giorno dell'anniversario della morte di Paolo Borsellino e della sua scorta nella strage di via D'Amelio.

Accanto a lui sono scesi in piazza anche il sindaco Gianni Alemanno e la presidente della Regione Renata Polverini, che hanno subito risposto all'appello. "Non credo che non bisogna lanciare allarmismi, ma tente gli occhi aperti -ha detto Zingaretti perché Roma è stata individuata come una piazza per il riciclaggio di denaro mafioso. Oltre all'attività da parte delle forze dell'ordine - ha aggiunto - tutto ciò si combatte con la repressione, le nuove economie e anche con la presa di coscienza dei cittadini, che sono le principali vittime della mafia".

DON CIOTTI - "A Roma e nel Lazio le mafie riciclano capitali, inquinano l'economia e l'ambiente" ha detto Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, da anni in prima linea nella lotta contro la mafia. "La nostra Costituzione è il primo testo antimafia - sottolinea don Ciotti - essere qui stasera tutti insieme è un segnale contro le mafie, che invece puntano a dividere. Basti pensare che in Italia il giro d'affari delle mafie è stimato intorno ai 560 miliardi di euro".

Alla manifestazione hanno aderito oltre 70 tra associazioni di categoria, partiti, sndacati. Tra di loro Unindustria Lazio, Confcommercio, Cna, Cgil-Cisl e Uil, Libera. 
 
 

[20-07-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE