Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ostia: presentato il progetto Waterfront

588 milioni di investimenti, ma gli ex residenti dell’Idroscalo protestano

Una presentazione tra polemiche e promesse: il pomeriggio di ieri per il sindaco di Roma Gianni Alemanno è stato tutto questo. A Ostia per presentare il progetto Waterfront, il primo cittadino ha dovuto vedersela con le proteste dei residenti del litorale. 

Il progetto Waterfront prevede la riqualificazione del Lungomare di Ostia. Verrà ampliato il porto turistico e tutta l’area sarà sistemata. Il litorale e Roma Capitale contano di ampliare la capacità e l’appeal turistico dell’area, con un ritorno economico importante.
Parliamo di un progetto di 588 milioni di euro, messi a disposizione per la maggior parte dai privati. A metà settembre a Ostia aprirà uno sportello informativo per i cittadini sui progetti del Campidoglio, che ritiene il progetto un’occasione da non perdere: “Possiamo ancora salvare il litorale di Ostia ma siamo al limite” ha detto il sindaco di Roma: “Se per altri 10-20 anni continua uno sviluppo disordinato come è avvenuto finora non lo recupereremo più. Dico a tutti: non lasciamoci sfuggire questa occasione".

Ma mentre Alemanno illustrava il progetto in una delle sale del Multiplex Cineland di Ostia Lido, alcuni residenti dell’Idroscalo sgomberati mesi fa si sono alzati sostenendo di esser stati cacciati dalle case con i manganelli. Si tratta di alcune decine di cittadini sgomberati da case fatiscenti e trasferiti in un residence in attesa di casa definitiva. Alemanno ha chiuso la polemica con una promessa: “Entro 12 mesi avrete una casa e non faremo ulteriori sgomberi senza prima averle trovate”.

[16-07-2011]

 
Lascia il tuo commento