Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Storia nostra dell'antica osteria

Al Fontanone del Gianicolo una produzione Attori e Tecnici dall’omonimo poema in versi di Cesare Pascarella

Avete mai assistito ad una lezione di storia seduti al tavolo di un’osteria nella Roma di fine ‘800? Questo accade in “Storia Nostra”, spettacolo tratto dall’omonimo poema in versi di Cesare Pascarella, dove un gruppo di popolani ci racconta la storia d’Italia, partendo dalla fondazione di Roma fino ad arrivare ai giorni dell’Unità d’Italia. E’ una storia raccontata con una forte carica ironica, condita dalla fervida fantasia del poeta romano, ma che segue passo passo la veridicità storica. A portarla in scena al Fontanone del Gianicolo Stefano Messina, Toni Fornari, Emanuela Fresi, Simone Leonardi, Claudia Campagnola e Roberta Albanesi, per la regia di Stefano Messi. I versi del poema sono arricchiti da canzoni cantate dal vivo, scritte da Toni Fornari su musiche originali di Enrico Blatti.

Questo spettacolo è il secondo appuntamento, il seguito ideale dell’altra opera di Pascarella “La Scoperta dell’America”, il plurireplicato spettacolo della compagnia Attori & Tecnici, nato da un idea di Attilio Corsini, dove si raccontava la favolosa impresa di Cristoforo Colombo.

Il luogo, come nello spettacolo precedente, ovvero la vecchia osteria, fa rivivere una romanità perduta: quella del fagottino, del socializzare intorno al tavolaccio con l’euforia del vino, dello stare insieme sotto il segno della poesia. Quella romanità così elegante, sottile, sorniona ed ironica che ci invidiavano anche gli inglesi.

Una festosa serata popolare, un modo originale di raccontare l’Italia, unendo storia, musica e poesia, in occasione del centocinquantesimo anno dell’Unità d’Italia.

Lo spettacolo resterà in scena fino al 10 luglio.

[01-07-2011]

 
Lascia il tuo commento