Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Poveri romani. Il 4% sotto la soglia di povertà

primo rapporto sulla povertà a Roma e nel Lazio

Romani sempre più poveri. Il 4% della popolazione della capitale, circa 100mila persone, è al di sotto della soglia di povertà assoluta. Un adulto tra i 18 ed i 59 anni che vive da solo viene considerato povero dalle statistiche se la sua spesa è inferiore o pari a 734 euro al mese, nella fascia di età tra i 60 ed i 74 anni la soglia scende a 709 euro. Questo uno dei dati più rilevanti contenuti nel primo Rapporto sulla povertà a Roma e nel Lazio realizzato dalla Comunità di Sant'Egidio. Il volume è stato presentato oggi al Tempio di Adriano dal portavoce della Comunità Mario Marazziti.

A ridosso della soglia di povertà vive anche quello strato della popolazione che negli ultimi anni ha visto ridursi il suo potere d'acquisto e si rifugia sempre più spesso nella soluzione dei piccoli prestiti per ottenere liquidità. Nel Lazio, stando ai dati del 2009, il 38,8% della popolazione dichiarava di non poter sostenere spese impreviste per importi pari o superiori a 750 euro. La ricerca sottolinea anche la contrazione del potere d'acquisto, soprattutto per le persone più anziane. Se nel 2007 la soglia di povertà assoluta nella capitale per le persone oltre i 75 anni era di 627 euto nel 2009 ha toccato i 675. Ovvero, nell'arco di tra anno per acquistare lo stesso paniere di beni un anziano ha visto aumentare la sua spesa di 50 euro al mese.

[28-06-2011]

 
Lascia il tuo commento