Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Restauro Colosseo. Appalti a fine luglio, lavori a settembre

il restauro grazie ai 25 milioni del gruppo Tod's che avrà l'esclusiva sul logo del monumento

Il monumento più famoso di Roma, l'Anfiteatro Flavio, più noto come il Colosseo si rifà il look grazie ai soldi dei privati; ben 25 milioni di euro. Gli appalti saranno avviati a partire da fine luglio e i lavori inizieranno a fine settembre. E' prevista la costruzione di una struttura esterna permanente che servirà all'accoglienza dei visitatori.

Il progetto di restauro del Colosseo è finanziato da Tod's (Diego Della Valle). "Non c'è nulla di commerciale, è un'operazione con forte carattere sociale - ha tenuto a precisare Diego Della Valle, presidente del Gruppo Tod's -. Speriamo di dare presto notizie concrete di interventi anche su Pompei, Venezia e Firenze. Ad amici e imprenditori consiglio - ha aggiunto in una sorta di appello-chiamata alle armi - di restituire un pezzo del loro profitto alla gente perchè crea rispetto sociale. Abbiamo detto al sindaco che avremmo accettato questa operazione a patto di essere da soli, perchè il Colosseo appartiene agli italiani - ha concluso - e mai avremmo potuto tollerare che qualcuno lo deturpasse con una campagna pubblicitaria. Il nostro Paese con la cultura e il turismo ci vive".

Il piano degli interventi relativo al Colosseo è promosso dal Commissario delegato per le aree archeologiche di Roma e Ostia Antica, Roberto Cecchi, d'intesa con la Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma guidata da Anna Maria Moretti e finanziato dal gruppo Tod's Spa. Nel maggio 2010 il Ministero per i beni e le attività culturali e il Comune di Roma hanno condiviso la scelta di ricorrere alla sponsorizzazione per rendere possibile l'autorizzazione.

L'accordo concede a Diego della Valle, in cambio di un finanziamento di 25 milioni Iva inclusa, l'esclusiva per 15 anni sul logo del monumento più amato e più visitato d'Italia. Il contratto è stato registrato il 20 giugno scorso ed è pienamente operativo.

"Per quanto riguarda i tempi per la conclusione dei lavori - ha sottolineato Cecchi - ci vorranno circa 24-36 mesi per ciascun cantiere: sono sei in totale e tre partiranno contemporaneamente". I primi tre cantieri si occuperanno della sostituzione dell'attuale sistema di chiusura delle arcate perimetrali (fornici), del restauro dei prospetti settentrionale e meridionale, del restauro degli ambulacri. Il Centro servizi, invece, sarà di 1600 mq., posizionato nella parte sud-ovest del Colosseo e consentirà di portare all'esterno attività di accoglienza, biglietteria, bookshop e servizi igienici. Durante i lavori di restauro, sulle recinzioni, sono previsti pannelli di due metri che potranno contenere pubblicità. 
 
 

[23-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE