Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rubata l'auto di Gabriele Sandri, l'appello del padre

La Smart nera di Gabbo è stata rubata due notti fa

"È come se ci avessero portato via Gabriele una seconda volta": sono le parole di Giorgio Sandri, il padre di Gabriele Sandri, il tifoso della lazio ucciso l'11 novembre 2007. L'auto, una Smart nera, è stata rubata due notti fa alla Balduina, dove abita la famiglia Sandri. Ieri mattina il padre di Gabbo è uscito di casa e non l'ha più ritrovata in strada: “Di solito la metto in garage” spiega affranto.

La macchina di Gabriele era rimasta così come lui l'aveva lasciata la sera prima di morire: all'interno c'era il suo cappellino, una maglia, i dischi. I suoi familiari la utilizzavano giornalmente, non volendo trasformarla in una reliquia. Per loro si trattava di un modo di sentire ancora vivo loro figlio. Ora Giorgio Sandri chiede a chiunque sappia qualcosa di farsi avanti. Sulla sua pagina Facebook, il padre di Gabbo ha lanciato un appello affinchè gliela riportino. Un appello che ha dato vita a una vera e propria mobilitazione telematica: tanti quelli che dicono di voler aiutare, oltre a messaggi di sostegno alla famiglia sandri
 
 

[17-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE