Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio in via Lanciani

ucciso commerciante di 75 anni

Una coltellata dritta al cuore: è stato ucciso così Rafael Cohen, commerciante 75enne, molto conosciuto nella comunità ebraica romana. Insieme ai figli, l'uomo gestiva un negozio di abbigliamento a Campo de' Fiori. L'assassinio è avvenuto ieri sera intorno alle 20,30, in via Lanciani 66, dove l'uomo abitava. Cohen è stato trovato riverso a terra, accanto al gabbiotto del portiere, nell'androne della palazzina.

Inizialmente si era pensato a un infarto fulminante, data l'età della vittima. Ma quando il medico legale ha ufficializzato il decesso, si è scoperto che non era stato il cuore a tradire l'uomo. A ucciderlo è stata invece una coltellata in pieno petto. Rafael Cohen è morto all'istante. Al momento i carabinieri non escludono alcuna ipotesi. Tra queste c'è la rapina: l'assassino potrebbe aver atteso la vittima nell'androne, e l'avrebbe colpita. Il portafoglio di Cohen, però, non è stato portato via. Altra ipotesi al vaglio degli inquirenti è la lite, motivo per il quale tutti i condomini della palazzina sono stati ascoltati dai carabinieri nella serata di ieri. Rafael Cohen era originario di Tripoli. Era arrivato in Italia una ventina d'anni fa.

PACIFICI - Si svolgeranno domani i funerali di Raffaele Cohen. "Ringraziamo gli inquirenti - ha detto il presidente della comunità ebraica romana Riccardo Pacifici che ha definito l'omicidio "una esecuzione" - per aver fatto sì che nonostante gli interventi legati alle indagini si possa dare sepoltura domani a Cohen nel rispetto dei tempi previsti dalle regole ebraiche". Pacifici ha anche chiesto rispetto per la famiglia "scioccata da congetture e illazioni che, anche in buona fede, si stanno rincorrendo in queste ore e che tendono ad accreditare un'immagine diversa da quella di un uomo semplice e onesto".
 
 

[14-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE