Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Corteo Fincantieri a Roma

1500 operai in piazza. Ritirato il piano industriale

E’ finito bene il primo round negoziale tra governo e Fincantieri; stamane erano arrivati in città 1500 dei 2500 operai a rischio del posto di lavoro per la volontà , espressa dall’azienda nelle scorse settimane, di chiudere gli stabilimenti navali di Sestri Ponente e Castellamare di Stabia.
 
Due i presidi, uno al Colosseo e l’altro sotto la sede del Ministero a Viale Boston, all'Eur. La svolta arriva poco dopo le 13, con la notizia del ritiro del piano industriale da parte di Fincantieri: “Spero che così si possano esorcizzare le tensioni". Queste le parole dell'Ad Giuseppe Bono.
 
Il Governo per bocca del Ministro dello Sviluppo economico Romani ha incassato il risultato ribadendo che l'obiettivo resta quello di "puntare a valorizzare le risorse e ottimizzare la parte industriale guardando alla possibilità di aprire a nuovi mercati". Ora  si apriranno due tavoli regionali: uno in Liguria e uno in Campania, un percorso negoziale che dovrebbe consentire di arrivare a soluzioni, nei prossimi mesi, che evitino le chiusure degli stabilimenti e il licenziamento di 2500 operai.

ALEMANNO - "Non può che essere accolta con soddisfazione la decisione presa dalla Fincantieri di ritirare il piano industriale. In questo modo vengono tutelate le famiglie dei centinaia di lavoratori che oggi hanno manifestato a Roma". ha detto il sindaco Gianni Alemanno.

[03-06-2011]

 
Lascia il tuo commento