Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Tar, il Campidoglio deve riacquistare la Centrale del Latte

nel 1998 la vendita a Cragnotti (per 80 miliardi di lire) fu illegittima

Si preannuncia un problema complicato da risolvere, per il Campidoglio, quello che riguarda la Centrale del Latte di Roma. Il Tribunale amministrativo regionale ha infatti stabilito che il Comune di Roma deve riacquistare la Centrale del Latte che era stata venduta, secondo il Tar illegittimamente, nel 1998 alla Cirio di Sergio Cragnotti che l'ha poi ceduta alla Parmalat. La decisione è della seconda sezione del Tar del Lazio secondo cui il Campidoglio dovrà provvedere entro 60 giorni all'acquisto. Nel 1998 Sergio Cragnotti, allora patron della Lazio e di Cirio, acquistò la Centrale del Latte dal Comune (il sindaco era Rutelli) per una cifra ridicola: 80 miliardi di lire. Le promesse di Cragnotti erano investimenti, rilancio, aumento della capacità produttiva e dei posti di lavoro. Ma dopo un anno Cragnotti vendette la centrale a Callisto Tanzi ad un prezzo triplicato rispetto a quando l'aveva acquistata: 240 miliardi di lire.

Il Tar ha quindi in parte accolto il ricorso della società "Ariete Fattoria Latte Sano" a cui il Comune di Roma dovrà pagare un risarcimento di 8 milioni di euro più gli interessi.

"Si prende atto della sentenza, - ha commentato l'assessore capitolino al Bilancio Carmine Lamanda - che andrà comunque analizzata nel dettaglio. La sentenza definisce aspetti già noti, a parte la quantificazione del danno da riconoscersi a Ariete Fattorie Latte Sano, quantificazione che non sorprende. La situazione, come ho detto, era già stata delineata dai precedenti atti giudiziari e aveva già dato luogo a contatti tra le parti alla ricerca di soluzioni che tenessero conto dei vari aspetti e degli interessi di tutte le parti coinvolte, compresi i produttori locali di latte. La sentenza - conclude - lascia in ogni caso ampia libertà d'azione all'amministrazione capitolina".
 
 

[03-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE