Giornale di informazione di Roma - Domenica 11 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Traffico di coca, dal Sud America a Roma

blitz della finanza, arrestati sette narcotrafficanti

Trasportavano cocaina dal sudamerica fino all’aeroporto di Fiumicino, poi utilizzavano carrelli portavivande per nasconderla e passare la frontiera senza problemi.

I finanzieri del comando provinciale di Roma hanno eseguito sette ordinanze di custodia cautelare e scoperto, dopo due anni di indagini, l’ingegnoso metodo per portare la coca dal Sudamerica a Roma.

Con il sistema dei carrelli portavivande in dotazione ai velivoli di linea provenienti da Caracas, a Fiumicino, la droga veniva recuperata da un dipendente di una società di catering dello scalo aeroportuale romano e poi rivenduta nel mercato romano, soprattutto nella zona della Magliana.

I sette trafficanti arrestati, spiegano i finanzieri, erano senza scrupoli e molto pericolosi. A causa di un mancato arrivo di una partita di coca avevano sequestrato un intermediario colombiano e gli avevano amputato un dito per far pressione sui fornitori. I finanzieri, nel blitz scattato questa mattina, hanno liberato l’ostaggio in un casolare del viterbese ed arrestato i sequestratori.
 
 

[30-05-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
  CORRELATE