Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Braccialetto agli ambulanti: non si placa la polemica

Sono pronte azioni legali a difesa degli extracomunitari

Non piacciono proprio i braccialetti che la Polizia Municipale ha applicato ai venditori ambulanti extracomunitari, nel corso di un bliz nel centro storico quattro giorni fa. Non piacciono alle comunità per i diritti civili, non piacciono all’opposizione, non piacciono agli extracomunitari che se li sono visti mettere al polso. Tra proteste e richiesta di spiegazioni, è già pronto un esposto da depositare in Procura.

“Vorremmo proprio sapere a quale legislazione appartenga questa novità, che non ci risulta in nessuna normativa” ha dichiarato Daniela Pompei, della Comunità di Sant’Egidio. “Ci sono altri modi per identificare le persone che vendono abusivamente le loro merci rispetto a quelli utilizzati in questi giorni” ha detto Madisson Godoy Sanchez, Presidente del Gruppo Assemblare Aggiunto di Roma Capitale: “Per sradicare l’abusivismo sarebbe più opportuno andare alla fonte di questo reato, individuando ad esempio chi fornisce le merci e manda i venditori per strada, allo sbaraglio, sfruttando mano d’opera disperata e in difficoltà”.
Da parte della Polizia Municipale arrivano spiegazioni che tentato di smontare la polemica. “Quello è solo un braccialetto temporaneo di carta come si fa negli ospedali, per non commettere errori. Proprio nell’interesse degli immigrati in questione” è l’opinione di Angelo Giuliani, comandante della Polizia Municipale.

Ma potrebbe non bastare a smorzare una polemica che potrebbe presto trasformarsi in causa giudiziaria. “Sulla questione dei braccialetti con cui sono stati identificati un gruppo di immigrati della capitale faremo un ricorso al Tar. Abbiamo già contattato un avvocato” ha annunciato il portavoce dell’associazione di immigrati Dhuumcatu, Bachu. Si tratterebbe del secondo atto formale di denuncia, dopo quella presentata da cinque dei settanta extracomunitari a cui è stato applicato il braccialetto. I cinque si erano rivolti a dei legali.

[28-05-2011]

 
Lascia il tuo commento