Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Donna di 59 anni segregata in casa

liberata dalla Polizia municipale

L’hanno trovata nuda, sdraiata su un materasso sporco, tra insetti, pannoloni usati e avanzi dei pasti: la donna, 59 anni, con problemi psichici, era tenuta segregata da anni da un 71enne in uno stanzino umido di appena 10 metri quadrati, in via Oderisi da Gubbio, vicino piazzale della Radio.

La 59enne in passato era già stata ricoverata in alcuni istituti psichiatrici: incapace di esprimersi e di provvedere a sé stessa, viveva in uno stato di totale abbandono e nel più completo isolamento. Il suo aguzzino non le permetteva neppure di usare il bagno. Solo a volte la donna poteva affacciarsi seminuda su un balconcino. L’appartamento era pieno di lucchetti e catene, non solo alle porte ma anche ai pensili della cucina. Il 71enne ritirava per lei la pensione sociale e spendeva i soldi per proprio conto. I vigili urbani del gruppo sicurezza sociale e urbana sono risaliti all’appartamento dopo mesi di indagini partite dalle segnalazioni dei cittadini. Il blitz è scattato dopo pedinamenti e appostamenti fotografici: un paio di settimane fa i vigili urbani hanno fatto irruzione, arrestando il 71enne e liberando la donna. Per l’uomo, portato a regina coeli, le accuse sono pesanti: sequestro di persona, maltrattamenti e circonvenzione di incapace. La donna invece è stata trasportata in una struttura ospedaliera.

[25-05-2011]

 
Lascia il tuo commento