Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Parcheggio Eur Palasport

inaugurazione anticipata e "ticket" a sorpresa

Taglio di nastro, benedezione e brindisi. C'erano proprio tutti sabato 25 maggio all'Eur, di fronte alla fermata della metro B Palasport, per la cerimonia d'inaugurazione del parcheggio multipiano da 600 posti. Il sindaco Gianni Alemanno, il vicesindaco Mauro Cutrufo, i dirigenti di Eur Spa e il presidente dell'XII Municipio Pasquale Calzetta  hanno brindato alla struttura nuova di zecca realizzata nell'ambito di un project financing dalla società che sta costruendo l'acquario di Roma, sotto al Laghetto dell'Eur.

L'inaugurazione è stata quindi anticipata, già questa è una notizia. Ma il piatto forte deve ancora arrivare: sembra infatti che il parcheggio multipiano sarà, per tutti, a pagamento (il comunicato stampa fornito all'inaugurazione non fa alcun riferimento alle tariffe).

I pendolari, quindi, che ogni mattina di fronte alla fermata della metropolitana Eur Palasport lottano per la conquista di un posto su strisce bianche dovranno, molto probabilmente, mettere mano alle loro tasche. Un paradosso se pensiamo che l'opera, insieme ai lavori in piazza Terraccini, è stata realizzata "in cambio" -diciamo così- dell'autorizzazione per la costruire l'acquario sotto al laghetto dell'Eur, che sarà gestito da privati.

L'epilogo è chiaro: sembrerebbero essere proprio i cittadini, indirettamente e attraverso il ticket del parcheggio, a ripagare quei 12 milioni di euro serviti per la realizzazione dell'opera di sosta delle auto. Ma quanto si dovrà sborsare per un posto all'ombra della fermata Palasport? Ancora non è dato saperlo; si parla di 0,50 centesimi ogni ora o forse -se saremo fortunati- solo due euro al giorno. Le tariffe ancora non sono state rese note. Non è chiaro neanche se ci sarà -l'ipotesi sembra remota- una minima porzione di parcheggio in cui non ci sarà "balzello".

Se i politici, come il sindaco Alemanno o il vicesindaco Cutrufo, si sono detti "più che soddisfatti per l'opera realizzata a costo zero per l'amministrazione", i cittadini, invece, non sembrano apprezzare. Dalla terrazza sul laghetto dell'Eur, durante l'inaugurazione, una signora ha urlato "buffoni!" perché "il trasporto pubblico non funziona".

E' facile prevedere, dopo l'apertura (entro l'estate) del parcheggio a Palasport, che i pendolari pur di non pagare, continueranno a fare i salti mortali alla ricerca di un benedetto posto auto.

Cleto Britannico

[23-05-2011]

 
Lascia il tuo commento