Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Scontro Lega - Pdl sulla "tratta" dei ministeri

Alemanno "solo balle". Zingaretti "governo impantanato"

Ministeri lontano da Roma? Possibile. Roberto Calderoli è già entusiasta del probabile trasloco di ben due dicasteri a Milano e si dice sicuro che presto arriverà anche il via libera di Berlusconi. Il leader della Lega Umberto Bossi, che insieme a calderoli ha lanciato la provocatopria proposta, è sicuro che il “trasloco” si farà “arriverà a Milano –ha detto Bossi- un ministero enorme, dove si fa l’economia”.

Le pressioni della Lega sullo spostamento dei ministeri –che paion esser una chiara richiesta elettorale al pdl in cambio di voti- arrivano proprio a pochi giorni dai ballottaggi delle amministrative. La proposta ha fatto infuriare il sindaco Alemanno che ha subito parlato di “balle surreali”.

Anche la presidente della Regione Lazio Polverini si è detta contraria ed ha chiesto –insieme ad Alemanno- un incontro urgente con Berlusconi per chiarire la questione. Il premier, dal canto suo, non ha né smentito né confermato “saranno spostati solo dei dipartimenti” –ha detto-. Intanto il Pdl sembra sfaldarsi; Gasparri e Cicchitto sono contrari allo spostamento al nord dei ministeri, così anche il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Duro, invece, il presidente della provincia di Roma Zingaretti. “L´economia non va, ai giovani hanno rubato il futuro –ha detto- eppure si fa di tutto per non parlarne: il governo è impantanato sul tema dei ministeri”.
 
 

[23-05-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE