Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Giudiziaria
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Cronaca Giudiziaria
 
 

Al via il processo ad Alessio Burtone

il Pm chiesto il giudizio immediato per il romano di 21 anni

È cominciato il processo ad Alessio Burtone, il ragazzo che colpì con un pugno l’infermiera romena Maricica Hahaianu l’8 ottobre scorso nella stazione della metro di Anagnina. Maricica morì una settimana dopo.

Il pubblico ministero Antonio Calaresu ha chiesto per il 21enne romano il giudizio immediato per il reato di omidicio preterintenzionale aggravato da futili motivi. Gli accertamenti disposti dalla procura avevano stabilito infatti che Maricica morì a causa del pugno sferratole in pieno viso da alessio burtone, ma la difesa del ragazzo sostiene il contrario: Alessio sarebbe stato provocato e la morte sarebbe da attribuire al ritardo con cui l’infermiera fu soccorsa e alle procedure sbagliate dei medici del policlinico Casilino che l’hanno avuta in cura.

Al riguardo, la prima Corte d’Assisse ha disposto una perizia per confermare i risultati dell’accusa. L’incarico per la perizia verrà disposto all’udienza del prossimo 21 giugno, quando incomincerà l’istruttoria dibattimentale. Quanto al procedimento da seguire, la procura ha rigettato la richiesta della difesa che aveva proposto alla corte di procedere con rito abbreviato piuttosto che con giudizio immediato.
 
 

[19-05-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE