Giornale di informazione di Roma - Giovedi 08 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Botte alla compagna e al figlio. Arrestato

Picchia con ferocia un bambino di 5 anni, il figlio della sua compagna, e poi aggredisce la donna che tentava di difendere il piccolo, incinta, all'ultima settimana di gravidanza. Trentotto anni, diversi precedenti penali, l'uomo di origine marocchina è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Roma Monte Mario. Il fatto è accaduto nel primo pomeriggio di ieri in un appartamento nella zona della Cinquina. A seguito dell'ennesima lite familiare, dovuta a un motivo banale, l'uomo si è avventato con inaudita ferocia prima sul figlio della compagna, e poi su di lei, una 38enne romana, che si era messa in mezzo per fermarlo. Il piccolo è stato accompagnato all'ospedale Sant'Andrea, ma viste le gravi condizioni è stato poi trasferito all'ospedale Agostino Gemelli e trattenuto in terapia intensiva. La madre invece, ormai pronta a partorire il figlio del violento compagno a causa del forte stato di agitazione è stata portata all'Ospedale Villa San Pietro. È stato il padre naturale del bambino a denunciare l'accaduto ai carabinieri: la mamma, infatti, che aveva omesso ai sanitari di raccontare come erano andate realmente le cose, ha ammesso la dinamica dell'aggressione soltanto quando militari l'hanno messa alle strette. Il compagno della donna è stato arrestato a Torvajanica, presso la stazione dei carabinieri: aveva già l'obbligo di recarsi a firmare in questa sede, come stabilito dal Tribunale di Roma, per una condanna per precedenti reati contro la persona. L'uomo è stato portato al carcere di Regina Coeli; il reato di cui risponde è maltrattamenti in famiglia. Dalle indagini è emerso che analoghi episodi di violenza si erano verificati più volte anche in passato, infatti l'uomo ha in atto un altro procedimento per maltrattamenti.

[13-05-2011]

 
Lascia il tuo commento