Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aggressione "politica" a Montesacro

picchiato attivista di sinistra, Casa Pound respinge le accuse

Ha i segni della violenza sul naso Luca Blasi, l’attivista dell’Horus Project, centro sociale del quartiere Montesacro, che intorno alla mezzanotte di martedì è stato aggredito da sei persone a volto coperto, che avrebbero tentato di sfregiarlo con una bottiglia rotta. Il ragazzo ha riportato anche contusioni all’addome al torace; secondo i suoi compagni, se non si fosse difeso, sarebbe stato un omicidio. Colpa, dicono, di un clima d’odio perpetuato negli ultimi tempi da Casa Pound. Ecco come Blasi racconta l’agguato.

"Avevo appena parcheggiato sotto casa quando ho sentito dei passi dietro di me -racconta Blasi- Mi sono girato e ho visto due persone con casco e passamontagna. Altri quattro aspettavano in motorino. Hanno provato a sfregiarmi con un collo di bottiglia e poi sono stato preso a calci e pugni. Non so dire se sono stati quelli di Casapound - ha continuato - però il clima creato da loro da settimane nel quartiere fa sì che accadano queste cose".

CasaPound rimanda al mittente le accuse: “Noi non c’entriamo niente e siamo pronti a querelare chiunque dica il contrario, ancora una volta gli antifascisti ci accusano di un’aggressione con la quale non c’entriamo nulla” dicono.
Tirato in ballo per presunte connivenze con Casapound, il sindaco Alemanno commenta l’episodio annunciando “nessuna tolleranza nei confronti della violenza politica e massima reattività”. “C’è un’escalation inquietante in quel quadrante di Roma – ha detto il sindaco – che bisogna contrastare con la massima energia”.

L’ultimo episodio di violenza era stata denunciata lo scorso 30 aprile da alcuni giovani del Collettivo studentesco Senza Tregua, che avevano raccontato durante una conferenza stampa di essere stati aggrediti in via Ugo Ojetti. Quattro gli indagati, tre appartenenti a CasaPound e uno a Blocco Studentesco.

[12-05-2011]

 
Lascia il tuo commento