Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Red

di Robert Schwentke. Con Bruce Willis, Helen Mirren, John Malkovich

di Svevo Moltrasio

Ex agente della CIA in pensione, Frank si ritrova a dover contattare i suoi vecchi colleghi dopo aver subito un attentato. Gli amici saranno pronti ad aiutarlo e la squadra di una volta sarà di nuovo in pista.

Adattamento cinematografico di una graphic novel della D.C. Comics, il film è diretto dal tedesco Robert Schwentke ormai in pianta stabile ad Hollywood. Con un cast senza giovani stelle, ma pieno di mature glorie, la pellicola è stata accolta discretamente bene dalla critica americana e anche al botteghino si è tolta qualche soddisfazione.

La storia di vecchie spie in pensione che si ritrovano a lavorare in squadra per una nuova missione, è messa in scena con uno stile pacato che si sposa al carattere del protagonista, un Bruce Willis apparentemente dimesso che però sa come usare le armi al momento opportuno. Questa doppia faccia è la caratteristica di tutti i personaggi, compresa l’elegante Helen Mirren solo all’apparenza innocua donna attempata.

Ovviamente il gioco è abbondantemente condito d’ironia, piuttosto british, e a reggerlo sono le prove degli interpreti. Per il resto, l’avventura scorre via senza grande suspense, i personaggi hanno poco di memorabile e le esplosioni di violenza, il più delle volte, sono fin troppo fracassone rispetto al tono generale. Spettacolo godibile ma trascurabile.
 



votanti: 3
Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[04-05-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE