Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

2000 croci al Circo Massimo per ricordare Cernobyl

blitz di Greenpeace

Dalle prime ore dell'alba attivisti di Greenpeace hanno allestito al Circo Massimo 2000 croci. Un vero e proprio memoriale a cielo aperto per ricordare le vittime della tragedia nucleare di Cernobyl, di cui oggi ricorre il 25esimo anniversario.

Sulle croci piantate dagli attivisti di Greenpeace c'è anche la data del 12-13 Giugno 2011, quando dovrebbe tenersi il referendum sul nucleare. Secondo Greenpeace ''il governo, che è responsabile di aver cercato di riportare il nucleare in Italia, cerca solo di prendere tempo e di confondere i cittadini''.

''Le conseguenze del disastro di Cernobyl interessarono tutto il continente europeo e persistono ancora oggi'', sottolinea l'associazione ambientalista. Un loro studio pubblicato nel 2006 indica che sulla base delle statistiche oncologiche nazionali della Bielorussia, i casi di cancro dovuti alla contaminazione di Cernobyl sono stimati in 270mila di cui 93mila letali nei 70 anni successivi all'incidente
 
 

[26-04-2011]

 
Lascia il tuo commento