Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Se tutto va male divento famoso

Al Teatro Manzoni la nuova commedia scritta, diretta ed interpretata da Gabriele Pignotta

Arriva al Teatro Manzoni di Roma la nuova commedia scritta, diretta ed interpretata da Gabriele Pignotta, “Se tutto va male divento famoso”, con Fabio Avaro, Cristina Vaccaro e Ilaria Di Luca.

Nel quadro della crisi economica mondiale, le multinazionali licenziano. Un gruppo di dipendenti si trova inaspettatamente senza lavoro. La disperazione iniziale li spingerà verso un’idea bizzarra quanto improbabile: partecipare ad un talent show televisivo per tentare di aggiudicarsi il premio in denaro di due milioni di euro e risolvere così tutti i loro problemi. Rispolverando il sogno giovanile di diventare musicisti, i quattro colleghi si chiudono in una sala prove per cercare di trovare l’idea vincente per superare le selezioni del popolarissimo programma televisivo: riusciranno nella loro impresa? Diventeranno famosi? La scelta di andare in tv sarà veramente l’idea giusta? E ancora: c’è sempre tempo per realizzare i propri sogni?

La commedia scritta, interpretata e diretta da Gabriele Pignotta segna il nuovo corso dell’autore di “Una notte bianca”, “Scusa sono in riunione ti posso richiamare” e “Ti sposo ma non troppo”, che facevano parte di una trilogia. Anche questa volta l’autore è stato ispirato dalle tendenze delle nuove generazioni e dai temi di attualità: crisi economica mondiale, multinazionali che licenziano, precariato, impossibilità di crearsi un futuro.

Con “Se tutto va male divento famoso”, dunque Gabriele Pignotta apre un ciclo nuovo della sua drammaturgia, con una pièce teatrale innovativa, originale e sorprendente, che alla consueta forza comica e alla dissacrante ironia, affianca, con originalità e acutezza, l'analisi discreta e intelligente di temi sociali forti e attuali: l'ossessione dell'apparire a discapito dell'essere e la diversità.

Lo spettacolo resterà in scena al Teatro Manzoni (Via Monte Zebio, telefono: 06. 322363426) fino al 22 Maggio.

[22-04-2011]

 
Lascia il tuo commento