Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Musica
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Musica
 
 

La musica di John Grant al Circolo degli Artisti

di Rosario Sparti

Il pubblico romano attende con ansia la presentazione del lavoro solista di John Grant, quel “Queen of Denmark” acclamato dalla critica tra i migliori album del 2010. Pian piano la sala del Circolo degli Artisti si va riempiendo. Le prime file eccezionalmente ospitano alcuni posti a sedere, la gente si accomoda forse ignorando che starà per assistere a uno dei concerti più intensi dell’anno.

Il lavoro dell’ex leader dei Czars è ambizioso dal punto di vista degli arrangiamenti, spesso barocchi e con assonanze alla musica dei 70’s, per questa ragione poteva destare qualche dubbio la scelta d’eseguirlo dal vivo senza il supporto di una band. Qualunque rischio di appiattimento e noia viene però immediatamente eliminato quando Grant intona il primo brano, un inedito che figurerà nel suo prossimo album. Nonostante il mood nostalgico e malinconico che pervade il songrwriting dell’autore, a prevalere è il pathos e l’intensità che la voce del cantante con infinita grazia dona allo show. Con una formazione a due – piano elettrico e synth – il cantante, mostratosi in uno stato di grazia, ha riproposto quasi per intero l’album, un paio di brani della sua vecchia band Czars e presentato alcuni inediti. Il vertice della serata viene raggiunto con l’interpretazione di “TC and Honey bear” che ammalia e rapisce l’intera sala, infatti il pubblico non riesce a trattenersi dall’interrompere l’esecuzione con un applauso che poi lungamente si protrarrà con la conclusione del brano. Un concerto intenso ed emozionante che senz’altro rimarrà nella nostra memoria per lungo tempo.

SETLIST You don't have to Sigourney Weaver Where dreams goes to die I wanna go to Marz Outer Space Chiken Bones Silver platter club It's easier JC hates faggots TC and honeybear L,O.S. Drug Queen of Denmark Fireflies Caramel Little Pink House FOTO DI GIOVANNA D’ASCENZI http://www.flickr.com/photos/giovannadascenzi/

[22-04-2011]

 
Lascia il tuo commento