Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ostiense, tendopoli per gli afgani

Catarci "ennesima emergenze annunciata"

Al terminal Ostiense arriva un piccolo aiuto per un centinaio di profughi afgani che da mesi vivono letteralmente per strada in condizioni al limite. Ad intervenire è stata l'associazione Medu (medici per i diritti umani) che ha allestito una mini tendopoli per accogliere i profughi afgani che vivono al Terminal. "Si tratta di un centinaio persone, molti richiedenti asilo - fa sapere il consigliere regionale Fabio Nobile (Fds) giunto stamane sul posto -, fino a marzo erano stati accolti nel centri di accoglienza del Comune di Roma, ora passato il freddo, non sanno dove andare".

Alberto Barbieri di Medu, spiega: "Abbiamo distribuito le tende ai profughi perchè erano in mezzo alla strada e abbiamo fatto un intervento umanitario. Poi li abbiamo aiutati a montarle in prossimità del binario 15. Per la prima volta stanotte hanno dormito con un 'tettò sulla testa e già stamattina le Ferrovie hanno minacciato lo sgombero". Le richieste dell'associazione sono: «riattivare l'accoglienza del Comune di Roma vigente da settembre a marzo; mettere in atto strategie di accoglienza presso la stazione Ostiense, importante punto di arrivo di tanti profughi".

CATARCI, Presidente XI Municipio - "A seguito dell'intervento di associazioni territoriali e Municipio Roma XI i rifugiati afghani si sono spostati dalla banchina tra i binari 14 e 15 della Stazione Ostiense ad uno spazio adiacente, recintato e più lontano dal transito dei treni. Le tende in cui hanno trovato ricovero provvisorio le circa 100 persone presenti non sono però sufficienti neanche a garantire una vivibilità accettabile per qualche giorno. -ha spiegato il presidente dell'XI Municipio Andrea Catarci - Per questi motivi il Municipio Roma XI ha chiesto alla Protezione Civile di dotare immediatamente l'area di qualche bagno chimico, per impedire l'aggravarsi di una situazione socio-sanitaria già difficoltosa. Alla Giunta Alemanno si è rinnovata la richiesta di trovare con urgenza una sistemazione dignitosa e di porre fine a quest'ennesima ed annunciata emergenza all'Ostiense".
 
 

[12-04-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE