Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Alemanno: "Ordinanze ancora in vigore"

allo studio escamotages per superare il blocco della Consulta

Il Campidoglio è al lavoro per trovare misure tampone dopo che una sentenza della Corte costituzionale ha reso illegittimi i poteri conferiti ai sindaci dal 'pacchetto sicurezza'. Lo ha rivelato il sindaco di Roma Gianni Alemanno, che aveva utilizzato i poteri straordinari nelle ordinanze in cui si vietava non solo l'adescamento ma anche l'attività di prostituzione.  
"Con questa sentenza c'è un ridimensionamento dei poteri dei sindaci. Ma noi - ha aggiunto Alemanno - cercheremo comunque di continuare a garantire ai cittadini i livelli di sicurezza attuali". A tal fine il sindaco definirà con altri sindaci d'Italia, in una seduta dell'Anci a Taormina, una strategia comune per affrontare le conseguenze della sentenza.

"La sentenza della Consulta deve essere interpretata - ha sottolinea il sindaco - il principio generale fissato deve essere verificato ordinanza per ordinanza, perché la sentenza è stata pronunciata su ordinanze molto estreme fatte da un piccolo comune. Adesso tutti i comuni stanno valutando come rimodulare le loro ordinanze". Alemanno ha poi precisato: "Non penso solo alla prostituzione in strada, ma anche al degrado e alla mancanza di attenzione al decoro. Ad esempio credo che non sia possibile accamparsi ovunque".


 
 

[08-04-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE