Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

San Raffaele spa - Regione Lazio, aperte le trattative

venerdý tavolo tecnico per trovare una soluzione

Sembra volgere verso una soluzione la vicenda che ha coinvolto oltre 3.000 dipendenti della San Raffaele Spa, che conta 17 strutture sanitarie nel Lazio, 13 cliniche attive prevalentemente nel campo della riabilitazione e 4 ambulatori. A protestare oggi, di fronte alla Regione, sono stati medici, infermieri e tecnici delle strutture riabilitative, sono scesi in piazza contro la decisione dell'azienda di chiudere l'attività e licenziare in tronco tutti per mancati pagamenti da parte della Regione Lazio.

INCONTRO CON LA POLVERINI - "Oggi abbiamo raggiunto accordi importanti, per il San Raffaele e il Santa Lucia, avviando percorsi di collaborazione per raggiungere in entrambi i casi soluzioni strutturali e dare risposte in primo luogo ai pazienti e ai lavoratori" -ha detto la Polverini-  E' stata raggiunta una intesa su un percorso di lavoro, condiviso nei suoi punti salienti, lungo il quale procedere per arrivare a una possibile e auspicabile soluzione delle diverse problematiche riferite al Gruppo, a cominciare dalla tutela dei pazienti e dei lavoratori. Già venerdì pomeriggio si apriranno tavoli tecnici per entrare nel merito dei singoli temi oggetto del confronto".

LA PROTESTA - Questa mattina circa un migliaio di dipendenti hanno chiesto a gran voce alla governatrice Renata Polverini di trovare una soluzione per le cliniche private del San Raffaele, convenzionate con la Regione. Il gruppo Tosinvest aveva infatti annunciato, la scorsa settimana, la chiusura delle cliniche ed il licenziamento di tutti i 3.171 lavoratori dal 15 aprile e le dimissioni anticipate di 2.283 pazienti.

La decisione dell'azienda, spiegano i manifestanti, dipende "da mancati pagamenti, da parte della Regione, di prestazioni sanitarie già rese dalle strutture del gruppo per un importo pari a circa 150 milioni di euro".




Questa mattina protesta di fronte alla Regione Lazio dei dipendenti del gruppo San Raffaele Spa, circa un migliaio di persone hanno chiesto a gran voce alla governatrice Polverini di trovare una soluzione per le cliniche private del San Raffaele, convenzionate con la Regione.

Il gruppo Tosinvest ha infatti annunciato, la scorsa settimana, la chiusura delle cliniche ed il licenziamento di tutti i lavoratori dal 15 aprile.

In giornata è previsto un incontro in Regione tra la Polverini, rappresentanti sindacali dei lavoratori: “Stiamo cercando una soluzione, non voglio mettere 3.000 persone di strada”-ha detto la presidente della Regione.

 
 

[07-04-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE