Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Usava botola per fuggire: arrestato 23enne

aveva compiuto tre rapine

Nel pavimento del suo appartamento aveva ricavato una botola da utilizzare in caso di fuga. Non si trattava del covo di un boss mafioso ma del nascondiglio di un ladro romano di soli 23 anni. Il ragazzo, utilizzando i travestimenti più bizzarri, aveva compiuti negli ultimi anni tre rapine, la prima delle quali in una banca di piazza San Emerenziana. Nel maggio del 2010 armato di un coltello, si fece consegnare 19mila euro, travisando l’identità con una parrucca nera. Il secondo colpo invece lo mise a segno con una parrucca bionda ed una tuta da meccanico in un istituto di credito al Prenestino. Le indagini della Squadra mobile scattarono immediatamente ma i primi riscontri non diedero esito positivo, in quanto l’uomo era incensurato.


Il cerchio però si chiuse nell’agosto 2010, quando il 23enne romano tentò l’ennesima rapina in un istituto di credito in provincia de L’Aquila. Il travestimento questa volta si era arricchito con un paio di occhiali da sole. Gli investigatori, intrecciando le impronte digitali, i video girati dalle telecamere a circuito chiuso, con le analogie dei colpi messi a segno hanno quindi ricondotto le tre rapine al medesimo uomo. E sotto tappeti e cuscini della sua abitazione hanno scoperto una botola da utilizzare in caso di emergenza.  

[06-04-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia