Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Winston cambia avvocati, potrebbe ritrattare la confessione

continuano gli interrogatori, sarà sentita la domestica Violeta Apaga

Manuel Winston, il domestico filippino rinchiuso a Regina Coeli, potrebbe clamorosamente ritrattare la confessione rilasciata venerdì scorso e in cui ammetteva di aver ucciso nel ‘91 la contessa Alberica Filo Della Torre.

L’uomo, oggi 41 enne, ha deciso di cambiare gli avvocati, nominando due difensori del foro di Perugia. Nicodemo Gentile e Valter Biscotti potrebbero così voler ritrattare con la Procura la confessione del loro assistito.

Il pm Francesca Loy ha intanto interrogato la moglie di Winston che non era mai stata ascoltata negli anni scorsi. La donna ha confermato che in un’occasione il marito le aveva rivelato di aver ucciso la contessa, anche se lei non gli aveva creduto. Gli interrogatori degli inquirenti proseguono, anche per dare delle risposte riguardo alla sparizione dei gioielli che winston dice di non aver preso dalla villa dell’Olgiata.
 
Saranno risentiti, dopo vent’anni, tutti i presenti ai preparativi della festa dei 10 anni di matrimonio della contessa.
Saranno interrogati gli operai che prepararono la cerimonia e una delle domestiche filippine, Violeta Apaga. La donna all’epoca lavorava nella villa e aveva una storia d’amore proprio con Manuel Winston.

[06-04-2011]

 
Lascia il tuo commento