Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Arriva a Civitavecchia nave con 1040 profughi tunisini

in parte saranno accolti nella caserma dell'esercito De Carolis

E' arrivata in tarda serata da Lampedusa ed intorno alle 18:20 ha attraccato al porto di Civitavecchia. E' la nave Clodia della Tirrenia con a bordo poco più di un migliaio di tunisini, esattamente 1.040 persone. Circa 680 migranti saranno trasferiti nella caserma dell'esercito Enrico De Carolis, alla periferia della città portuale. Gli altri trasferiti in due regioni del centro, forse saranno sbarcati in Campania o forse proseguiranno per la Toscana. Il Lazio entra quindi nella lista dei campi profughi.

Al porto di Civitavecchia il comitato locale della Croce Rossa Italiana ha allestito un'infermeria da campo, mentre hanno assicurato il proprio supporto operativo, con uomini e mezzi presenti sul posto, anche i vigili del fuoco della caserma "Bonifazi". La Croce Rossa ha svolto due interventi d'urgenza, necessari per due migranti che si trovavano sulla nave Clodia. I due profughi sono stati assistiti da personale della Questura di Roma, i medici hanno potuto soccorrere un ragazzo con una crisi epilettica, poi superata, ed un altro affetto da diabete.

IL SINDACO DI ROMA: NON VERRANNO A ROMA - "Ho parlato col prefetto questa mattina - ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno - mi ha garantito che gli immigrati che arriveranno a Civitavecchia non usciranno dalla caserma dove saranno smistati verso il centro-nord". Roma, ha detto Alemanno, "non sarà interessata, almeno è questo l'impegno preciso preso dal governo, dalla presenza di questi immigrati clandestini o irregolari".

POLVERINI - La Presidente della Regione Lazio Polverini è andata a Civitavecchia. "Se questo è un Paese che deve accogliere, come noi siamo convinti, lo deve fare in maniera dignitosa -ha detto- garantendo la sicurezza dei territori, e coinvolgendo tutte le Regioni: Centro, Sud e Nord".


 
 

[05-04-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE