Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rugby
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Rugby
 
 

Eccellenza: la Rugby Roma saluta i play off, la Mantovani Lazio vince a Venezia

I bianconeri sconfitti sul campo del Mogliano possono dire addio al sogno play off. La Mantovani Lazio supera di slancio un Casinò di Venezia ormai condannato

Rugby Roma – Fine dei giochi, giù il sipario: la Rugby Roma viene sconfitta dal Marchiol Mogliano e saluta i play off. I bianconeri perdono quando non avrebbero dovuto perdere e, salvo cataclismi tra le squadre più avanti in classifica, la stagione in pratica si chiude qui. Il risultato finale dice 16-3 per i padroni di casa, al termine di una partita dove i bianconeri hanno fatto troppo poco. La punizione di Vannini al 6° del primo tempo è tutto quello che gli ospiti riusciranno a produrre in termini di punteggio. Il Mogliano, libero da pressioni, pareggia dieci minuti dopo con Naude. La Rugby Roma è fallosa: prima il giallo a Mannozzi, poi a D’Apice. Non è giornata. Naude dalla piazzola perfeziona il sorpasso e poi a metà ripresa la meta di Sartoretto uccide partita e sogni dei bianconeri. La Rugby Roma perde la testa: Vannini scalcia un uomo a terra e si becca un cartellino rosso, prima che ancora Naude allunghi il divario. Banca Monte Parma Crociati, vittoriosa a L’Aquila, è ora quarta in classifica a 42 punti. La Rugby Roma rimane incagliata a 32: la zona play off ormai è troppo lontana.

Mantovani Lazio – Va molto meglio alla Mantovani Lazio, che passa sul campo del Casinò di Venezia ultimo in classifica e ormai spacciato. Partita inizialmente nervosa, con i biancocelesti che concedono una punizione ai lagunari: ma il tabellino non si sblocca. Law è più preciso e al 7° porta la Lazio avanti. La reazione dei padroni di casa c’è: attacco prolungato e meta del capitano Gianesini. La Mantovani non si scrolla di dosso il nervosismo e al 23° l’ala Molaioli si prende un cartellino giallo. Venezia ne approfitta e marca la seconda meta con White. Sembra il pomeriggio giusto perché i lagunari centrino la prima vittoria in campionato, ma la Mantovani Lazio si sveglia. Meta di Polizzari allo scadere del primo tempo, e tabellino che dice 12-10. Il secondo tempo si apre col secondo giallo di giornata, stavolta al biancoceleste Garfagnoli. Poco male, perché a venti dal termine Law trova il varco giusto e plana in meta: sorpasso Lazio e partita chiusa al 69° con la meta di Rotella.

Le altre partite – Al Tommaso Fattori, L’Aquila è sconfitta 13-27 dal Banca Monte Parma Crociati. Partita molto equilibrata: gli ospiti ci mettono un bel po’ ad avere la meglio dei padroni di casa, combattivi e in vantaggio per gran parte del match. Le mete di Ennaour e  Kolo’ofai per i Crociati, prima al 66° e poi al 70°, sono gli episodi che decidono la partita.
Tra il GranDucato Parma e Prato la spunta Prato 14-20. Tabellino che si sblocca dalla piazzola: subito Wakarua per Prato, a cui risponde Jones. È una partita da colpo su colpo. Al 12° il GranDucato trova la meta con Shinomiya, Prato ci mette un quarto d’ora a replicare con Von Grumbkov e poi meno di dieci minuti per raddoppiare con Majstorovic. Il piede preciso di Wakarua, mattoncino dopo mattoncino, scava un divario che il GranDucato non riesce più a colmare.
Il big match di giornata tra Padova e Rovigo se lo aggiudica la capolista Rovigo, sempre più padrona di questo campionato. Quattro mete sul campo di Padova, punteggio finale 22-34 e cinque punti aggiunti a una classifica sontuosa.

Eccellenza – XIV giornata
Marchiol Mogliano – Rugby Roma 3-16
L’Aquila Rugby –Banca Monte Parma Crociati 13-27
Casinò di Venezia – Mantovani Lazio 12-24
Petrarca Padova – Femi CZ Rovigo Delta 22-34
HBS GranDucato Parma – Estra I Cavalieri Prato 14-20

Classifica 
Femi CZ Rovigo Delta 53 ; Estra I Cavalieri Prato 51 ; Petrarca Padova 45 ; Banca Monte Parma Crociati 42 ; HBS GranDucato Parma 35 ; Futura Park Rugby Roma 32 ; Mantovani Lazio 1927 27 ; Marchiol Mogliano 24 ; L’Aquila Rugby 1936 15 ; Casinò di Venezia 0*

(* quattro punti di penalizzazione per mancata attività giovanile) 

Antonio Scafati

[03-04-2011]

 
Lascia il tuo commento