Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Movida, ritorna ordinanza antialcol

contrari i gestori dei locali "ci vorrebbero più telecamere e sicuerzza"

Dopo l’aggressione e la follia (con tanto di video) arriva una nuova ordinanza per cercare di tutelare le aree del centro, la decenza e l’incolumità delle persone. Dalle 23 di venerdì fino al 30 giugno i bar e i locali nelle aree della movida non potranno più vendere alcool da asporto. E in strada non potrà essere consumato alcool, neanche se portato da casa. Chi vuol bere dovrà farlo all’interno dei locali o seduto ai tavolini del locale.

Non tutti concordano sull’efficacia del provvedimento e altri sono i suggerimenti dei gestori e dei camerieri di Campo de' Fiori.

L’episodio che ha posto in primo piano il ritorno dell’ordinanza anti alcol, si è svolto domenica sera a Campo de’ Fiori. Un inglese, probabilmete ubriaco, ballava nudo, ed è stato aggredito da alcuni teppisti. E’ stata filmata la scena e caricata su Youtube, dove ha trovato un’immediata diffusione. Tutto ciò è arrivato agli occhi del Sindaco, che ha firmato il provvedimento in merito, che riguarda sia i gestori, sia i clienti. Il provvedimento, ha suscitato immediatamente reazioni positive nei residenti, che ogni notte, temono per la loro quiete e sicurezza mentre un coro di proteste si è levato da parte dei gestori dei locali notturni del centro, che anziché l'entrata in vigore di una nuova ordinanza anti alcol avrebbero preferito un maggior controllo dell'area con più telecamere e forze dell'ordine.

[31-03-2011]

 
Lascia il tuo commento