Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sciopero mezzi pubblici venerdì primo aprile

a rischio tram, bus e treni. Disagi a partire da giovedì

Ancora un venerdì nero per il trasporto pubblico locale. Il mese di aprile inizia con uno sciopero nazionale di 24 ore per il tasporto pubblico.

La protesta è indetta dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti, e Faisa-Cisal e coinvolge i lavoratori di Atac e della società Roma Tpl.

Dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 al termine del servizio, dunque, saranno a rischio bus, tram, metro e ferrovie urbane Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo e le linee periferiche gestite da Roma Tpl. Nella protesta è coinvolto il personale viaggiante e interno, compresi addetti alla verifica dei titoli di viaggio, addetti ai parcheggi, ausiliari del traffico e lavoratori delle biglietterie. Sono esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane.

Lo sciopero si svolgerà nel rispetto delle fasce di garanzia; saranno possibili disagi, per chi utilizza i mezzi pubblici, già dalla notte tra giovedì e venerdì. Per chi invece viaggia nel territorio extraurbano i disagi sono previsti, invece, per giovedì 31 marzo. Cotral Spa, a seguito della adesione delle segreterie regionali allo sciopero indetto dalle organizzazioni sindacali nazionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti e Faisa - Cisal, ha reso noto che il 31 marzo il personale di movimento si asterrà dalle prestazioni lavorative dalle ore 8,30 alle ore 17.00 e dalle ore 20,00 fino al termine del servizio. Lo rende noto Roma Servizi per la Mobilità.

[31-03-2011]

 
Lascia il tuo commento