Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Prossima udienza processo Burtone

fissata per il 19 maggio

È fissata per il 19 maggio prossimo la prima udienza del processo ad Alessio Burtone, il ventunenne ritenuto responsabile della morte dell'infermiera romena Maricica Hahaianu, colpita con un pugno al volto l'8 ottobre scorso alla stazione della metropolitana Anagnina al termine di una lite e deceduta una settimana dopo.

Il pm Antonio Calaresu ha richiesto il giudizio immediato per il reato di omicidio preterintenzionale aggravato dai futili motivi, alla luce di una consulenza depositata nei giorni scorsi. Secondo l'accertamento tecnico la donna sarebbe morta proprio a causa del pugno inferto da Burtone e non a causa di errori commessi dai medici che l'hanno avuta in cura, così come aveva sostenuto la difesa del ragazzo.

L'avvocato Fabrizio Gallo, che difende Burtone, ha una settimana di tempo per chiedere il giudizio abbreviato condizionato a una nuova perizia sulle cause della morte di Maricica e allo svolgimento di una serie di atti istruttori. In base a quanto si apprende, inoltre, il pm nella richiesta di rito immediato ha allegato anche le tre sentenze a carico di Doina Matei, condannata per omicidio preterintenzionale a sedici anni di reclusione per aver ucciso il 26 aprile del 2007 Vanessa Russo, colpita all'occhio dalla punta dell'ombrello, dopo una banale lite in metro. Per l'accusa la vicenda di Doina rappresenta un precedente importante con analogie al caso Burtone.
 
 

[29-03-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE