Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Musica
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Musica
 
 

La via della seta

Le Orme hanno presentato all’Hard Rock Cafe di Roma il nuovo tour e l’album omonimo

Ritornano Le Orme con un cd di inediti “La Via della Seta”, in uscita a metà Aprile. La presentazione dell’evento si è svolta all'Hard Rock Cafe' di Roma, in una affollatissima conferenza stampa, alla presenza di numerosi fans ed addetti ai lavori. Il loro nuovo cantante e' Jimmy Spitaleri ha dato il suo prorompente contributo nei tre concerti che hanno riempito la Casa del Jazz nel corso della performance live del gruppo.

Come l' Araba Fenice, come il Gatto dalle Sette Vite, come un Highlander, Le Orme rinascono e ritornano ogni volta più straordinari ed emozionanti che mai. Alcune incomprensioni avevano minato l'esistenza del gruppo progressive più longevo della storia ma con un incredibile colpo di coda il batterista Michi Dei Rossi ha ripreso in mano e ben saldamente la situazione dando nuova vita ad una delle più stupefacenti leggende che la musica italiana ricordi.
Palazzi ricoperti d'oro e umili capanne, uomini di scienza e uomini di viaggio, predicatori e mercanti, mentitori incalliti e uomini di fede. La Grande Muraglia, Gengis Khan e Tamerlano, tesori e miti, la Torre di Burana e il cammino di Alessandro Magno. Il sogno di Eurasia e quello di Marco Polo. Oriente e Occidente, due mondi che si cercano. Una storia lunga migliaia di anni per questo grande ritorno in musica.

Con “La Via della Seta” ritorna la storica visione del concept-album, dedicato all'incontro dei popoli che sin dall'antichità, quindi ben prima di Marco Polo, hanno trovato giusta dimensione sulla Via della Seta. Una metafora sull'uomo alla ricerca della distensione culturale e religiosa.

Inoltre l'uscita del nuovo lavoro sarà sostenuta da un corposo tour che porterà Le Orme da nord a sud partendo da Roma e toccando Napoli, Lecce, Rieti, Treviso, Trieste, Ferrara, Torino, Milano, Venezia e molte altre località.

Le Orme arricchiscono dunque il loro straordinario percorso creativo con l'ennesima opera che prosegue, inarrestabile, il cammino lungo le strade del rock sinfonico, romantico e progressivo. Un percorso che, in 45 anni di attività, ha partorito album-capolavoro come “Collage”, “Uomo di Pezza”, “Felona e Sorona”, “Contrappunti”, “Florian”... oggi e' più vivo, attuale, che mai. Tutto questo a dimostrazione che il Progetto Le Orme, grazie all'affetto che i fans hanno dimostrato in tutti questi anni, continuerà ancora per molto, molto tempo con la qualità che lo contraddistingue. Ieri, oggi, domani semplicemente Le Orme.

Da rilevare, infine, che al termine del loro tour, il gruppo consegnerà all’Hard Rock Cafe un loro pezzo di memorabilia che andrà all’asta di beneficenza a favore di “The Bombay Teen Challenge”, organizzazione impegnata nell’assistenza alle donne e ai bambini coinvolti nella prostituzione nelle più povere comunità di Bombay in India.


[28-03-2011]

 
Lascia il tuo commento