Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tango romano
 
» Prima Pagina » Tango romano
 
 

In the mood for love

Finalmente un po’ di glamour! Un hotel in via Filippo Turati. Sì, qui se ne sbatteranno di certa ortodossia tanguera, ma almeno c’è un ambiente di giovani, c’è un guardaroba, un vero bar con camerieri e bicchieri di vetro!

Il suono è potente e tanghi azzardati; colletti, camicie e mises che rimandano ad un gala. Riconosco una melodia, è un Tango che non è un Tango. E’ un brano tratto dal film “In the mood for love”. Senza quella tradizionale autocommiserativa retorica dei tanghi argentini, qui la semplice frase dei violini è suggestione pura, libero suono d’amore.

E’ alto come me e mi alita nell’orecchio. Le labbra sfiorano il lobo, morbide come la musica, morbida come la pelle, un’illusione di cento film, l’illusione di sogni ed epoche lontane, di uomo e donna, di fantasia, di leggerezza.

Cornelia

[29-03-2007]

 
Lascia il tuo commento