Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

La truffa del bancomat

decine di anziani truffati a Roma, la denuncia da un nostro lettore

Una truffa ben congeniata che ha già visto vittime decine di romani, soprattutto tra gli anziani. La segnalazione ci è arrivata da un nostro lettore che ci ha anche inviato delle fotografie che ricostruiscono la truffa, ormai ribattezzata "truffa del bancomat".

Il truffatore si avvicina ad uno sportello bancomat, approfittando della chiusura della Banca, ed installa nella fessura dove si introduce la carta di credito una sorta di "trappola", fatta di una sottile pellicola rigida (simile a quella di una lastra). Il malvivente si allontana aspettando la sua preda: quando l'ignaro cittadino inserisce la sua carta per prelevare, questa non viene più rilasciata dal bancomat. Il cliente rimane quindi sorpreso e confuso, ed è qui che entra in scena il malvivente. Il truffatore fingendo di aiutare il cittadino, lo invita a riprovare a digitare il Pin. Dopo diversi tentativi la “vittima” si convince che la carta gli è stata prelevata dalla Banca. Lasciando così il Bancomat.

Appena la il cliente della banca si allontana, il ladro ritorna per recuperare la carta trattenuta dalla sua trappola. Adesso non solo ha la carta, ha pure il “codice segreto” che la  vittima gli ha rivelato inconsapevolmente. Ora il truffatore è in possesso della carta e del PIN, il ladro preleva il massimo della disponibilità della carta e si dà alla fuga.

Attenzione quindi: se vi capita di inserire la carta di credito e questa rimane bloccata, osservate bene il bancomat ed in special modo la fessura dove si inserisce la carta. Se si dovessero vedere punte di pellicole incollate alla fessura, staccatele, estraete la trappola, recuperate la carta di credito ed avvisate immediatamente la Banca o la Polizia.

[13-03-2011]

 
Lascia il tuo commento