Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rapina in villa, presi i due ladri distratti

arrestati con l'accusa di rapina e sequestro di persona

Ladri rapidi ed esperti, ma un po’ sbadati, tanto da lasciare dietro di sè una scia di prove: per i carabinieri della compagnia di Bracciano non è stato difficile rintracciarli: è stato sufficiente aspettarli.

Protagonisti sono due romeni, uno di 23 e l’altro di 24 anni. Due notti fa i ladri rompono una finestra di una villetta nelle campagne di riano e sorprendono nel sonno l’ottantenne che la abita. Armati di bastoni e a volto coperto lo chiudono in camera da letto: non lo picchiano. Rubano 650 euro, un rolex, una vecchia pistola e due televisori di ultima generazione. Dal garage della villetta prendono anche l’auto dell’anziano e fuggono via.

L’uomo riesce a liberarsi dopo qualche ora e denuncia il fatto ai carabinieri. I militari partono con le indagini. Nel giro di poco trovano l’auto abbandonata dai due rapinatori: è in una strada di campagna. Dentro ci sono ancora i due televisori al plasma, ma i militari trovano anche dell’altro: due cellulari, le sim intestate a due romeni. I carabinieri sospettano che si tratti dei telefoni dei  rapinatori e decidono di lasciarli lì. È la mossa vincente. Intorno alle quindici di ieri, i ladri si presentano sul posto alla ricerca dei cellulari. È a quel punto che i carabinieri li braccano: inutile il tentativo di fuga, i rapinatori vengono arrestati. Tantissime le prove che li incastrano. Da uno dei telefonini ad esempio era partita una telefonata a un altro romeno, che portato in caserma racconta di essere stato contattato per acquistare un televisore al plasma. In più, durante una perquisizione i militari trovano i 650 euro sottratti all’ottantenne. I carabinieri stanno proseguendo le indagini per capire se i due abbiano già messo a segno altri colpi in villa negli ultimi anni. Uno dei romeni ha precedenti per furto. Nel frattempo, per entrambi l’accusa è di rapina e sequestro di persona.

[11-03-2011]

 
Lascia il tuo commento