Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Bimba ferita al Vittoriano, assolto il padre

per i giudici era incapace di intendere e di volere

E' stato assolto perché incapace di intendere e di volere. La prima sezione del tribunale ha così scagionato Julien Monnet, 37 anni, francese, accusato di tentato omicidio per aver ferito la figlia Luna, che all'epoca aveva quattro anni, sbattendole la testa più volte sulla scalinata dell'Altare della patria. L'episodio risale al 19 luglio del 2008, quando la bimba più volte era da poco arrivata a Roma con il padre, in treno da Parigi.

Secondo l'accusa Monnet, ex tecnico informatico, quella sera avrebbe afferrato la bambina e l'avrebbe sbattuta contro il marmo dei gradini del monumento di piazza Venezia prima di essere bloccato dai vigili urbani e dai carabinieri.

L'aggressione, secondo la Procura, sarebbe dipesa da alcuni problemi psichici di cui l'ex tecnico informatico soffriva in quel periodo. La difesa ha già annunciato ricorso in appello.
 
 

[01-03-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE