Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

The Fighter

di David O. Russell. Con Mark Wahlberg, Christian Bale

di Rosario Sparti

Il film racconta la vera storia di Dicky Eklund, un pugile professionista trasformatosi in allenatore dopo una vita di crimini e droga e del fratellastro "Irish" Micky Ward, che dopo aver abbandonato prematuramente la carriera di pugile, sotto la guida di Dicky è diventato un campione nel mondo del pugilato.

Pellicola dalla produzione travagliata, passata per varie mani, fino ad approdare a quelle del regista David O. Russell, autore di opere non del tutto convincenti come THREE KINGS, che accoglie questa storia, di cui fin dall’inizio si può conoscere o intuire la conclusione, e ci mette il cuore. Russell decide d’abbracciare il realismo, allontanandosi da certe tonalità grottesche, pur tingendolo di un umorismo, nella caratterizzazione dei personaggi, che non ti aspetteresti dalla vicenda.

Il risultato è un film classicamente hollywoodiano, di grande intrattenimento, incurante dei suo predecessori ma non di minor valore. Probabilmente la pellicola potrebbe spiazzare chi si attende un film duro e puro sul pugilato, un film sul riscatto o il lato tragico dello sport, perché il film è anche tutto questo, con alcuni elementi svolti anzi in maniera non così originale, ma soprattutto è un’opera che ci parla dei legami affettivi.

Quei sentimenti d’amore e odio, cupa oppressione e ineliminabile connessione, che sono caratteristiche della struttura familiare. Una famiglia reale che sentiamo vicina a noi grazie alle interpretazioni magistrali dell’intero cast, vero valore aggiunto del film. Se al centro della scena appare un misurato Mark Wahlberg, accanto ad una mai così brava Amy Adams, a strappare gli applausi sono soprattutto le interpretazioni tragicomiche di Melissa Leo e Christian Bale - entrambi vincitori dell'Oscar -, che costruiscono personaggi dalla fragile umanità.
 



votanti: 5
Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[02-03-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE