Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Maltrattamenti al computer?

A tutti sarà capitato di avere un computer che non funziona come dovrebbe e spesso ci si sfoga insultandolo e magari dandogli qualche colpo.  Secondo uno studio effettuato dalla società di sicurezza informatica Avira, produttrice del noto antivirus, il 39% degli intervistati ha urlato al pc o l'ha insultato pesantemente almeno una volta nella vita. Il sondaggio, che ha coinvolto 14mila persone, ha scoperto che addirittura il 9% degli intervistati arriva a colpirlo con calci o con una mazza. Il 3% è arrivato persino a spaccare il proprio portatile gettandolo a terra.  Coloro che invece non scaricano la propria frustrazione sui pc, il 38%, si limita a parole di affetto e “buffetti “ di incoraggiamento.
Il restante 11% non si limita a maledire la propria “macchina” ma si sfoga anche sulle compagnie di software e hardware nella speranza che falliscano il prima possibile.

L’istinto al maltrattamento è sicuramente scatenato dalla frustrazione: pc che si bloccano mentre di lavora ad un progetto importante, programmi che non si avviano, file persi o danneggiati.
Personalmente mi identifico in quegli utenti che trattano con cura tutta la tecnologia.  Ad esempio soffro se vedo una persona “zappare” su una tastiera invece che digitare con delicatezza ogni singolo tasto.
Voi in quale delle categorie vi identificate?


Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it
Stefano Soriano
 
 

[28-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Stress da lavoro"
 
 
  CORRELATE