Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tacco a spillo
 
» Prima Pagina » Tacco a spillo
 
 

Il fascino della gravidanza

Quando prendere peso è un vanto...

Arriva un momento nella vita di una donna in cui prendere peso non è un dramma, ma è il semplice corso della natura: la gravidanza. Settimana dopo settimana il pancione lievita ed entrare nei vestiti è una scommessa persa in partenza.

Eppure molte gestanti talvolta vivono questo periodo con imbarazzo perchè allo specchio vedono un'immagine che non corrisponde al solito e i vestiti del mese precedente non si chiudono più. Si vedono e si sentono gonfie, goffe e poco affascinanti, eppure una donna che aspetta un bambino è quanto di più bello ci possa essere: è vita, è speranza, è ottimismo.

Sicuramente quando l'umore non è dei migliori, una piccola gratificazione può aiutare a sentirsi più sereni. Spesso però i negozi premaman non aiutano le donne in dolce attesa a sentirsi più belle.

Nelle vetrine manichini imbottiti mostrano camicioni informi dai colori importabili, tuniche che smorzano ogni accenno di femminilità, stoffe senza un minimo di garbo e accostamenti decisamente incauti.

Chi aspetta un bambino, non vuole essere costretta a vestirsi da matrioska e l'unica alternativa sembra quella di comprare i vestiti di sempre, ma di due taglie in più.

Chi è incinta in questo periodo può sfruttare la moda del momento che propone vestiti col taglio impero, ampi su pancia e fianchi o i top a fascia, elasticizzati sul seno e larghissimi sotto. Vasta la scelta tra la tinta unita e le fantasie vintage.

La cosa più importante è ricordare che il pancione non va nascosto a tutti i costi (è un motivo di orgoglio più che di impaccio), come sembra gridare al mondo Monica Bellucci, nuda sulla copertina di Vanity Fair al tempo della sua gravidanza.

A. Pietroforte

ale_pietrooforte@libero.it 

[28-03-2007]

 
Lascia il tuo commento