Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Elezioni comunali, come si vota

si elegge il sindaco, i 48 consiglieri comunali e si rinnovano le guide dei Municipi e dei consigli municipali

Mancano ormai pochi giorni alle elezioni che stabiliranno chi dovrà guidare la città per i prossimi cinque anni. Si vota dalle 8 del mattino alle 22 di domenica 26 maggio e il giorno dopo, lunedì 27 maggio, ma dalle 7 alle 15. La scheda relativa all’elezione del sindaco e dei consiglieri comunali, di colore azzurro, è un vero e proprio lenzuolo lungo 1 metro e 20. 48 i membri da eleggere per l’assemblea capitolina: i candidati sono in totale 1635: di questi, 682 sono donne.
40 il numero delle liste.

Sulla scheda che gli elettori si troveranno di fronte ci saranno 19 riquadri, uno per candidato sindaco. All’interno dei riquadri, oltre al nome del candidato sindaco, ci saranno i simboli delle liste che lo sostengono. Si può votare per il candidato sindaco barrandone il nome o anche soltanto il simbolo di una delle liste a lui collegate. Essendo valido il voto disgiunto, si potrà scegliere di indicare un candidato sindaco e una lista a lui non collegata. Accanto ad ogni simbolo di lista ci saranno due righe per esprimere fino a un massimo di due preferenze che dovranno essere necessariamente un uomo e una donna.
Il sindaco viene eletto al primo turno se supera il 50% dei voti più uno. Se ciò non avviene, i due candidati con il maggior  numero di voti si sfideranno al ballottaggio due settimane dopo, il 9 e 10 giugno.

[20-05-2013]

 
Lascia il tuo commento