Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Primarie centrosinistra, Marino candidato sindaco

dati ancora non ufficiali. Votato da oltre il 50% dei votanti

Ignazio Marino ha vinto le primarie del centrosinistra per sindaco di Roma con oltre il 50%. ''Non sono ancora dati ufficiali - fanno sapere dal comitato Roma Bene Comune- ma questa percentuale non dovrebbe discostarsi dalla realtà". Marino sarà quindi il candidato sindaco del centrosinistra che sfiderà molto probabilmente l'attuale sindaco Gianni Alemanno.

Chi è Marino - Cinquantoto anni, chirurgo specializzato in trapianti d'organo, sarà Ignazio Marino a rappresentare il centrosinistra nella corsa per il Campidoglio. Dopo un lungo periodo di formazione, lavoro e anche incarichi dirigenziali all'estero in ambito sanitario, nel 2006 torna in Italia e si impegna in politica con i Ds (poi Pd): prima in Senato, poi con la corsa alle primarie per la segreteria nazionale, infine alla guida della commissione parlamentare d'inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale. A Roma è appoggiato da una larga area a sinistra del Pd, da Sel a Azione Civile e continuerà la scalata al Campidolgio puntando innanzitutto sulla ''trasparenza totale'' e sul progetto di una città ''a misura di bambino''. Elogi a Marino erano arrivati pochi giorni fa anche da Goffredo Bettini che lo aveva definito 'uno straordinario senatore. Nato a Genova, Ignazio Marino si trasferisce a 14 anni a Roma, dove frequenta il liceo classico e entra negli scout. Dopo la laurea in medicina e chirurgia all'Università Cattolica, inizia a lavorare al Policlinico Gemelli.  "Per me - dichiara - la politica è ascoltare le persone, impegnarsi ogni giorno per il bene di tutti, offrire le proprie competenze per proteggere i valori fondamentali che ci rendono uguali, con pari diritti e tengono unita la nostra comunità''. Ultimo a scendere in campo tra i sei candidati alle primarie del centrosinistra, Marino è stato capace in poco tempo di attrarre il maggior numero di voti e autorevoli supporti, da Stefano Rodotà ad Alessandro Gassmann e Dacia Maraini.

[07-04-2013]

 
Lascia il tuo commento