Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Mostre Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Mostre Roma
 
 

Il caso del letto funerario di Navelli

Quando il sonno eterno diventa installazione

di Luca Siliquini

Il fascino dell'antico incontra l'arte nelle sue forme più contemporanee. La mostra To die to sleep... Perchance to dream Morire dormire... forse sognare, Amleto III/1 espone nella ex chiesa delle Zitelle - presso l'ICCD, l'ISTITUTO CENTRALE PER IL CATALOGO E LA DOCUMENTAZIONE - il letto funerario decorato in osso rinvenuto nella necropoli abruzzese di Navelli. Dal prossimo 3 luglio alle ore 18,00, il manufatto verrà svelato al grande pubblico al termine dell’intervento di restauro compiuto da tre allievi dell’Istituto Superiore per la Conservazione, sotto la direzione dello stesso. 

 
Molti gli indizi che portano ad attribuire il letto funerario a un personaggio femminile d’alto rango. Primi fra tutti, gli oggetti da toletta trovati sul luogo, e soprattutto i profili femminili ricorrenti nella decorazione. Proprio questi profili hanno suggerito la datazione del manufatto; le figure sono infatti pettinate “all’Ottavia”, acconciatura in voga nel I sec. a.C. 

L’esposizione - o per meglio dire installazione - illustra, attraverso pannelli didattici e supporti multimediali, l’intervento di restauro sul letto funebre, mentre una sezione è dedicata a un  intervento analogo realizzato dal Centro Conservazione e Restauro di Venaria Reale (Torino) sul letto funerario dalla tomba 5 della stessa necropoli di Navelli. 

Uno spazio particolare è dedicato alle immagini di Stefano Graziani, le cui recenti fotografie offrono un’interpretazione “d’autore” del letto della tomba 4 di Navelli. Nell'ambito dell’iniziativa nella stessa giornata del 3 luglio 2013, alle ore 9.30 presso l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro Via di San Michele 25, si terrà il Seminario di studi "I letti funerari in osso dell'Italia centrale". 

La mostra, che inaugura il 3 luglio 2013, resterà aperta al pubblico dal 4 al 31 luglio 2013, dal lunedì al venerdì, ore 10.00-18.00.
 
Per info:

Data Inizio:03 luglio 2013 
Data Fine: 31 luglio 2013 
Costo del biglietto: ingresso libero 
Luogo: Roma, ISTITUTO CENTRALE PER IL CATALOGO E LA DOCUMENTAZIONE 
Orario: dal lunedì al venerdì 10,00-18,00 
Telefono: 05 58552220 
E-mail: ic-cd@beniculturali.it 
Sito web: http://www.beniculturali.it http://iscr.beniculturali.it
Roma, ISTITUTO CENTRALE PER IL CATALOGO E LA DOCUMENTAZIONE 
Città: Roma 
Indirizzo: Via di san Michele 18 
Provincia: (RM) 
Regione: Lazio


 



[30-06-2013]

 
Lascia il tuo commento