Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Mostre Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Mostre Roma
 
 

Mostra al Vittoriano dedicata ad Alberto Sordi

fino al 31 marzo, ingresso gratuito

L’albertone nazionale si concede a tutti, gratuitamente. Da domani al complesso del vittoriano sarà possibile ammirare la mostra “alberto sordi e la sua roma”. Un omaggio all’artista che ha rappresentato il miglior ambasciatore nel mondo della romanità. A 10 anni dalla sua morte il Campidoglio ha voluto ricordare l’attore e regista mostrando il suo rapporto d’amore con la città. Roma ha fatto infatti da sfondo alle sue vicende personali e a gran parte dei film che lo hanno reso celebre: dal tassinaro, ad un americano a roma, dal vigile alla roma papalina del “Marchese del Grillo”.

L’esposizione al vittoriano vuole ricordare l’uomo e l’artista: sono esposti oggetti personali dell’albertone nazionale, alcuni documenti inediti, lettere autografe, fotografie che lo ritraggono giovanissimo. Oggetti che arrivano dalla sua casa, dallo studio e dagli archivi privati aperti eccezionalmente dalla sorella Aurelia che non è voluta mancare all'inaugurazione.

Sordi era un vero romano, capace di portare sui grandi e piccoli schermi l’uomo medio con i suoi vizi e le sue virtù, debolezze e vigliaccherie, “il romano” nella sua più classica indolenza e furberia. La mostra è ricca anche di video installazioni che riproducono alcune scene storiche dell’attore romano. L’esposizione sarà aperta fino al 31 marzo. Enrico Montesano, di un altro interprete della romanità, ricorda così Alberto Sordi. "Ne ho un ricordo molto carino quando venne a Fantastico -dice Enrico Mantesano-, arrivò in teatro e disse 'fateme subito 'na a casa che io a quest'ora già dormo'.



[15-02-2013]

 
Lascia il tuo commento