Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Fisco & finanza
 
» Prima Pagina » Fisco & finanza
 
 

Scatta il condono delle cartelle esattoriali Equitalia

Entro il 28 febbraio sanabili anche le multe stradali

Equitalia ha dato il via libera ad una sanatoria che consentirà fino al 31 Marzo di estinguere oltre i tributi erariali, anche il bollo auto e le multe per la violazione del codice della strada.
Sono esclusi, invece, i debiti Inps e Inail. In pratica, i contribuenti che hanno pendenze tributarie sfociate in con cartelle esattoriali, avranno la possibilità di pagare in un’unica soluzione, senza interessi di mora e interessi di ritardata iscrizione a ruolo, le cartelle e gli avvisi di accertamento esecutivi affidati entro il 31 ottobre 2013 a Equitalia per la riscossione. Inoltre, questa sanatoria è applicabile anche in presenza di rateizzazioni, sospensioni giudiziali o altre situazioni particolari.
Vediamo come funziona:

Cosa sanare
È possibile usufruire delle agevolazioni per le cartelle e gli avvisi esecutivi relativi ai tributi che  riguardano i seguenti Enti:
  • Agenzia delle Entrate, del Demanio, del Territorio, delle Dogane e dei Monopoli di Stato;
  • Ministeri, Prefetture, Commissioni Tributarie ecc.;
  • Regioni, Province e Comuni.
 
In cosa consiste l’agevolazione
Per tutte le cartelle che rientrano nell’agevolazione il contribuente non dovrà pagare gli interessi di mora. Inoltre, per le cartelle/avvisi emessi per conto dell’Agenzia delle Entrate, e quindi riferite a entrate erariali, non si paga anche il tributo relativo agli interessi per ritardata iscrizione a ruolo, indicati nella cartella di pagamento e nell’estratto di ruolo.
La scadenza
I contribuenti che vogliono usufruire della definizione agevolata dovranno pagare in un’unica soluzione entro il 28 febbraio 2014. La riscossione dei debiti interessati alla definizione agevolata resterà sospesa fino al 15 marzo. Equitalia invierà entro il 30 giugno mediante posta ordinaria una comunicazione di avvenuta estinzione del debito ai contribuenti che avranno pagato nei termini previsti.
Come aderire alla sanatoria
Per aderire a questa definizione bisogna pagare presso tutti gli sportelli di Equitalia e negli uffici postali tramite bollettino F35, indicando tassativamente nel campo “Eseguito da” la dicitura “Definizione Ruoli - L.S. 2014”. Per la corretta ricezione del pagamento, si consiglia di utilizzare un differente bollettino F35, completo di codice fiscale, per ciascuna delle cartelle/avvisi che si vuole pagare in forma agevolata
Cosa fare
Equitalia ha fatto sapere che il contribuente non riceverà alcuna comunicazione. Dovrà quindi attivarsi immediatamente per verificare la propria situazione debitoria e individuare i tributi che rientrano nella definizione agevolata. Inoltre, per venire incontro ai contribuenti, negli sportelli di Equitalia è possibile chiedere il dettaglio del proprio debito, cioè l’estratto di ruolo e ricevere tutti i chiarimenti e le informazioni utili.

Massimiliano Casto
                                                 
 
 

[08-02-2014]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE