Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Fantafestival, il cinema horror torna a Roma

La storica rassegna arriva alla XXXIII edizione con tante sorprese. Fino al 21 settembre

di Luca Siliquini

Come ogni anno, gli amanti del genere horror non rimarranno delusi. E' infatti partita due giorni fa la XXXIII edizione del FANTAFESTIVAL (Mostra Internazionale dei Film di Fantascienza e del Fantastico – fino al 21 settembre 2013), diretta da Adriano Pintaldi e Alberto Ravaglioli. La rassegna, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Cinema -, dall’Assessorato alla Cultura Arte e Sport della Regione Lazio, e realizzata in collaborazione con la Cineteca Nazionale - Centro Sperimentale di Cinematografia - si distingue ormai da tempo per la fitta programmazione e la qualità della proposta. Molte e variegate le sedi che fanno da cornice all'evento, dalla Casa del Cinema di Villa Borghese al carcere di Rebibbia, dal centro culturale "Elsa Morante" ai cinema Trevi e Barberini. 
 
Si inizia dunque con una settimana densa di appuntamenti, anteprime, dibattiti e sezioni competitive, proprio alla Casa del Cinema. Ad aprire le danze, lo scorso 10 giugno, la proiezione di un grande classico di genere, "L'Esorcista" di William Friedkin, presentato in anteprima nazionale a pochi giorni dall’uscita in sala della versione restaurata e a quarant’anni esatti dalla sua prima uscita cinematografica. Molta attesa inoltre per "Tulpa" di Federico Zampaglione - nelle sale italiane a partire dal 20 giugno distribuito dalla Bolero Film -, la cui anteprima verrà proiettata al cinema Barberini alla presenza del regista e cantautore, dell’attrice Claudia Gerini e della produttrice Mariagrazia Cucinotta.

Ma le sorprese non finiscono qui. Il 14 e 15 giugno, la sala Trevi, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, e con Spaghetti Horror Tv, ospiterà la rassegna "Spaghetti Horror", coinvolgente omaggio al cinema horror italiano degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta. Una carrellata attraverso venticinque anni di produzione fantastica, dal 1961 agli anni Ottanta, da maestri del genere come Riccardo Freda, Mario Bava e Lucio Fulci a titoli meno visti nelle varie rassegne di genere presentate in passato.

Importantissima da ricordare anche la sezione competitiva del festival, che quest'anno mette in palio ben 4 "Pipistrelli d’Oro" per  i migliori film in gara. Sessanta opere provenienti da dodici Paesi, tra lungometraggi e cortometraggi, si contenderanno infatti il prestigioso riconoscimento. 

Che dire, ce n'è veramente per tutti i gusti. Il Fantafestival è una vera e propria miniera di grande cinema, e un'ottima occasione per scoprire il fascino di tanta pellicola indipendente spesso poco conosciuta. Gli amanti del genere, come anticipato all'inizio, non rimarranno delusi. Ma anche ai "neofiti" è strettamente consigliato di interessarsi. Del resto, si ha tutta un'estate di tempo.

Per info:

Tel. 06-8841246 / 06-8413721
Fax  06-8841310
E-mail: info@fanta-festival.it

[12-06-2013]

 
Lascia il tuo commento